Il percorso previsto è per 5 incontri, in cui si creeranno tre gruppi di età mista di bambini che danzeranno con alcuni dei ragazzi della cooperativa. L'identità, la crescita, la differenza, la delicatezza l'allegria della festa: tutti questi i temi danzanti con l'accompagnamento di musiche evocative che ci porteranno dentro storie sempre diverse e piene di immaginazione.

"Imparando a prendersi cura e NON in giro!"

Agli alunni delle classi quinte verrà proposto con l’obiettivo di avvicinare i bambini alle varie forme di diversità attraverso l’espressione creativa, il gioco, la musica e il contatto corporeo. 

Classi prime: "Incontrando la disabilità...Cosa provo? Emozioni in gioco"

Gli alunni verranno accompagnati in un percorso di avvicinamento al mondo della disabilità con  incontri in aula e in cooperativa. In cooperativa: conoscersi e giocare insieme. In aula: riflettere e confrontarsi su emozioni e vissuti. Al termine ai ragazzi verrà chiesto di lavorare ad uno slogan e ad un elaborato grafico che rappresenti il progetto. Il lavoro migliore si trasformerà in una spilletta.

 

Classi seconde: "Giocando insieme...Non solo ci riusciamo, ma ci divertiamo!"
Ogni classe verrà coinvolta in un momento ludico sportivo organizzato nella palestra della scuola in cui gli alunni e le persone con disabilità di Archè potranno divertirsi, stare insieme, collaborare ed aiutarsi a vicenda. 


Classi terze: "Cantando insieme...spettacolo meraviglioso!"
Durante la settimana della musica, organizzata dalla scuola, gli alunni e i ragazzi della nostra cooperativa si esibiranno in un concerto con canzone note e brani scritti da Archè.

Dall’anno 2016 la cooperativa Archè propone agli insegnanti dell’Istituto comprensivo di Inzago incontri formativi sul tema della disabilità. Ad oggi sono stati proposti i seguenti incontri:
 “Alunni con disabilità, insegnanti e famiglie: un incontro possibile? Lavorare a scuola con i familiari di persone con disabilità: criticità e punti di forza”. Uno spazio per confrontarsi sulla relazione con i familiari di persone con disabilità e sulle possibili strategie per affrontare le principali criticità.(2018)

“Incontrare il limite” Un'esperienza per sperimentare in forma laboratoriale ( attraverso simulazioni guidate) cosa significhi essere persone con disabilità e riflettere sul proprio vissuto per poi trarne spunti significativi per il lavoro con gli alunni.(2017)

“Dal cuore alla mente: come trasformare le emozioni che la disabilità suscita in noi in informazioni utili per il nostro lavoro” Un incontro per riflettere sul valore informativo delle emozioni e sul come averne consapevolezza arricchisca le nostre competenze in ambito educativo.(2016)